CRESCITA PERSONALE LIFESTYLE

Creando il proprio The Place to Be

Dicembre 3, 2018

Non è importante la destinazione ma il viaggio

Esistono dei codici al giorno d’oggi che ti permettono di capire che pur essendo un un momento della tua vita che conosci perché già l’hai affrontato in passato ti accordi che tu sei diversa.

Il mio primo pensiero ad oggi è di poter avere il Mio Posto nel Mondo, ho sempre adorato questo titolo che Fabio Volo aveva dato ad uno dei suoi libri. Come e dove si cerca il suo posto nel mondo? Settimana scorsa mi sono scoperta alla ricerca di questo posto! Il Mio Place to Be.

Non c’é nessuna formula magica per sapere se questo posto esista realmente eppure confido nel mio istinto che mi ha portato la dove tutto è cominciato con la consapevolezza che:

 

Sicuramente non posso e non voglio cambiare l’inizio della mia storia, in quanto oggi sono quella che sono proprio perché ho percorso questa strada…ma nulla è statico. Il cambiamento fa parte della propria crescita personale e se improvvisamente ci si rende conto di star prendendo la direzione sbagliata bisogna cambiar rotta. La domanda che mi pongo è come poter sapere quale sia la nuova rotta da percorrere? Non ho la risposta, eppure, penso che non ci sia cosa più bella al momento…! Mi lascio cullare dalle onde del mare del mio destino e rimanendo sveglia mi guardo intorno alla ricerca della mia destinazione ma come dicono tanti saggi: Non è importante la destinazione ma il viaggio.

Venerdì 30 novembre ho firmato il contratto per il nuovo appartamento, tra una settimana esatta avrò le chiavi. Pensandoci bene mi dico che forse siamo proprio noi i creatori del nostro Place to Be, un posto fatto su misura per noi, un posto che possiamo sentirci noi stessi, un posto che chiameremo home sweet home.

Ed ecco come ieri ho passato la mia domenica da Ikea per dar vita al Mio Posto nel Mondo, é tempo di ri-decorare la mia vita cominciando!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply