CRESCITA PERSONALE Terapia dell'anima

Il potere delle parole

Maggio 2, 2019

Ogni giorno creiamo una nostra visione del mondo attraverso le parole che scegliamo di utilizzare.

Le parole erano originariamente incantesimi ed ancora oggi, loro hanno il potere di rinventare una situazione. Ecco perché nel nostro quotidiano diventa indispensabile saper scegliere con cura i termini che utilizziamo per dialogare con le persone che ci circondano ma sopratutto con noi stessi.

Le parole sono come finestre che si aprono sul nostro mondo interiore, di cui soltanto noi stessi deteniamo la chiave per accedere, bisogna quindi saper scegliere con cura la maniera nella quale vogliamo comunicare. Il paradosso è che fin da bambini ci hanno insegnato ad esprimerci su come comunicare con l’altro ma nessuno ci ha mai spiegato come dialogare  con noi stessi.

Mantieni i tuoi pensieri positivi,
perché i tuoi pensieri diventano parole.
Mantieni le tue parole positive,
perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti.
Mantieni i tuoi comportamenti positivi,
perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini.
Mantieni le tue abitudini positive,
perché le tue abitudini diventano i tuoi valori.
Mantieni i tuoi valori positivi,
perché i tuoi valori diventano il tuo destino.

Gandhi ci spiega di mantenere i nostri pensieri positivi perché questi diventano il nostro destino, e i pensieri sono fatti di Parole, proprio per questo bisogna, assolutamente, cominciare a utilizzare un vocabolario ricco di energia positiva per poter vivere al meglio il nostro quotidiano. Fate di questa una vostra sana abitudine, abbiamo ancora tutto il tempo di cambiare, non è mai troppo tardi, siamo padroni del nostro destino e delle nostre parole!

Sicuramente questa disintossicazione dalle parole, che hanno preso con il tempo un valore negativo, richiede tempo e volontà, eppure sono proprio le piccole cose che vi permetteranno di cambiare il vostro destino. Sapete a volte quando piove, sorrido perché penso che, con il tempo quasi tutti, abbiamo associato alla parola Pioggia un senso di disapprovazione come se da quest’ultima potesse scaturirne il nostro stato d’animo. Abbiamo questa ostinata visione come se tutto quello che accade al di fuori di noi è li per infastidirci o per dilettarci, quando invece siamo noi i creatori del nostro essere. Il sole come la pioggia sono attori che rispettano le loro leggi naturali e in quanto tali restano attori neutrali del nostro quotidiano. Quindi le emozioni che ne scaturiscono, che sono successivamente tradotte in parole, sono il frutto del nostro essere. Di conseguenza da oggi in poi se piove cercate piuttosto il sole dentro di voi piuttosto che pensare che è tutta colpa della pioggia, associando ad essa parole negative.

Vediamola così. La pioggia obbliga la mano a tenere l’ombrello invece che lo smartphone, e gli occhi sono liberi di guardare il mondo.

Fabrizio Caramagna

Potremmo cominciare a trasformate i nostri pensieri comuni, cambiando il modo di di vedere questi ultimo la nostra percezione del mondo cambierà, come d’altronde la nostra maniera di comunicare con noi stessi.

Ecco di seguito qualche esempio sul quale mi sono esercitata:

La vita è una battaglia –> La vita è un’avventura

Se soltanto –> La prossima volta

Uno sbaglio –> Una prova

Un errore –> Una lezione

Un ostacolo –> Una prova

Una difficoltà –> Un’opportunità

Mi piacerebbe poter –> Posso farcela

Sono adulta per ricominciare –> Non c’è età per mettersi in cammino per i propri sogni

Ci proverò –> Questa volta ci riuscirò

Avere della fortuna –> Essere tenace

E voi che siete in ascolto quali sono le parole che volete che assumano un nuovo valore nel vostro quotidiano?

XOXO – I just Woke Up

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply