Fermarsi e riflettere FOOD

La scintilla…da dove cominciare

Luglio 15, 2019

Direi che ultimamente non faccio altro che sbattermi la verità in faccia. Il mio compagno mi dice che devo smetterla di colpevolizzarmi e che ho la libertà di scegliere e che non per forza devo impormi di sostenere una causa.

Eppure sento che è in mio dovere farlo per poter restare sveglia dinanzi ad una realtà che si manifesta, di cui gli unici canali al quale sono stata attirata fin adesso fossero stati dettati, piuttosto, dalla società del consumismo e del divertimento.

Cosa hi potuto dedurre da questa fase di riflessione? Che inconsapevolmente ho imparato a…

  • vivere in circostanze che allontanano da me ogni tipo di problema
  • trascurare la mia parte di responsabilità
  • vedere piuttosto che guardare
  • ignorare la verità

Pur sempre, e aggiungerei fortunatamente, animata da una filosofia positivista mi dico che non é mai troppo tardi eppure non sembra essere così facile.

WHY is is so HARD?

La nostra società ci induce ad essere schiavi di una vita mondana dove le informazioni che ci sono fornite in prima battuta sono del tutto equivoche.

Mi spiego meglio con qualche esempio:

Se si sceglie di mangiare meno zuccheri , quindi di comprare un prodotto che sia denominato Light sul suo packaging diffidate da ciò che leggete. In primo piano perché dal moment che andrete a leggere gli ingredienti constaterete che pur contenendo forse meno zuccheri conterrà molta più materia grassa. Altro esempio la marmellata che contiene 60% di zuccheri aggiunti, etc etc…

A parte tutto una serie di informazioni che verranno via dicendo mi ero ripromessa una verità al giorno, dovuta a questo perenne stato confusionale sono ancora qua a cercare informazioni!!!

E’ tempo di verità, quindi é tempo di porre la prima domanda, partiamo da qualcosa di semplice:

Quanti di noi mangiano frutta e verdura di stagione? Soprattutto quanti di noi conoscono la stagionalità di quello che mangiamo?

Di seguito riporto un breve riepilogo sulla stagionalità dei seguenti alimenti, di cui alcuni conoscevo più o meno la stagionalità per altri ne ero completamente all’oscuro.

Frutta e verdura di stagione

Come mai troviamo tutti i frutti e tutte le verdure in ogni stagione?

Per rispondere a qualsiasi voglia, di un possibile consumatore, che sia fragole in inverno e pompelmo in estate, le industrie ci hanno ormai abituato a trovare qualsiasi frutto e/o verdura in qualsiasi stagione, ma quali sono le informazioni che ignoriamo?

In bassa stagione, un frutto o un vegetale provengono da un raccolto effettuato in serra, dove sono stati spruzzati su di essi pesticidi per aiutarlo a crescere e per compensare la mancanza di sole e sostanze nutritive nel terreno; da un paese lontano dove i prodotti non sono necessariamente regolamentati come in Europa.

Questi pesticidi sono sempre di più ritrovate tra le cause di malattie quali in molti casi il cancro, e si infiltrano anche nel terreno avendo quindi effetti negativi sull’intera ecologia locale.

Quindi per abituarmi a conoscere le stagionalità di un prodotto per iniziare mi scriverò ogni mese un reminder, che metterò sul frigorifero, con la frutta e verdura di stagione così da sapere cosa posso mangiare ed inoltre non sarebbe male interessarsi a quali sono i mercati dove poter fare la spesa, quali sono le aziende agricole che promuovono un commercio a km0.

Sicuramente sono tante le iniziative che possiamo prendere, ad oggi quello che sto cercando di fare è in primo luogo prender conoscenza delle problematiche che impattano noi e l’ambiente.

“Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza, e la conoscenza che ne risulta è il supremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri.

Lo studio è l’arma che elimina quel nemico che è l’ignoranza. È anche il miglior amico che ci guida attraverso tutti i nostri momenti difficili.” 

Dalai Lama

STAY AWAKE

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply