LA FABBRICA DEI SOGNI

Voglia di volare

Novembre 17, 2018

La fabbrica dei sogni

Episodio 7

Incamminandomi nel corridoio che conduce all’aereo mi sento come se ci volesse sempre più forza per avanzare, ho come la sensazione di andar contro corrente.

cerco il mio posto 15F, riposo il mio bagaglio a mano, e prendo con me il libro di D.a e le cuffie per ascoltare la musica sul mio mp3. Qualche giorno prima avevo creato una playlist ad hoc per questo momento, canzoni soprattutto che mi riportavano indietro nel tempo a momento gioiosi.

Allaccio la cintura, l’hostess passa per fare il controllo e dopo poco comincia a presentare le istruzioni in caso di emergenza. Sono stanca, il mio corpo e la mie mente sono inquieti e chiudo gli occhi, vedo mia madre che mi abbraccia, mio fratello Matteo che mi sfotte, mio padre che, come sempre un po’ taciturno, mi dice ci vediamo presto.

Cerco Veronica, chissà come è il suo quotidiano in Australia? Penso che lei sia la persona che meglio possa capire quello che sto vivendo anche se al momento siamo in due emisferi opposti so che mi pensa, preoccupandosi della sua sorellina irrequieta.

Mi sveglio, circa un’ora è passata dalla partenza, la signora al mio fianco , sulla sessantina direi, attacca bottone ed incomincia a farmi delle domande sul dove vado e le racconto un po’ il mio percorso ed i suoi occhi si illuminano, leggo nel suo sguardo la sua approvazione nella mia scelta e mi confessa che anche lei ha vissuto in Francia un periodo della sua vita e che di tanto in tanto ritornava per percorrere le vie di una Parigi che aveva conosciuto durante la sua giovinezza.

L’universo gioca il suo ruolo nel farci incontrare le persone giuste che ci sappiamo parlare e renderci partecipe di un destino comune quando abbiamo bisogno di una spintarella per osare..

E come canta Jovanotti “ La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare”

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply